Mercato Centrale di Milano

24 NEWS

Mercato Centrale di Milano

Mercato Centrale di Milano

Dopo Firenze, Roma e Torino il progetto approda a Milano

 

L’apertura di Mercato Centrale Milano è prevista entro la fine del 2019, in uno spazio di 4400 metri quadrati disposto su due piani all’interno della Stazione Centrale, in piazza IV Novembre.

Un mercato coperto innovativo e contemporaneo, con banchi di artigiani e produttori dove fare la spesa, un ristorante, una caffetteria, un grande dehors e poi un fitto calendario di attività culturali.

Il progetto milanese prevede infatti la conversione a Mercato Centrale di uno spazio di 4.400 mq all’interno della Stazione Centrale, suddiviso su due piani: qui troveranno spazio 20 banchi di artigiani del gusto con la migliore offerta gastronomica del territorio locale, regionale e nazionale

La qualità del mangiare oggi non è più un’opzione. E Mercato Centrale si impegna per far si che i sapori siano a regola d’arte. La ricetta è semplice: se tutti i bottegai garantiscono per i prodotti, tutti i prodotti garantiscono per la bontà. Così il Mercato può farsi garante di tutti quei valori che fanno parte del mangiare secondo noi.

Si inizia con l’attenzione: verso il cliente, verso il territorio, verso l’ambiente.

Si prosegue con la cura: dell’artigianalità, dell’esperienza, della tradizione.

Si cresce con l’informazione: sui prodotti, sulle loro caratteristiche, sulla loro origine e lavorazione – dalla tracciabilità ai marchi di qualità.

Ogni bottega avrà il suo laboratorio e prepara piatti e bontà a vista, ed è il luogo ideale per fare la spesa e ritrovare il cibo vero, sincero e al giusto prezzo che l’Italia sa offrire. Bontà che si conoscono e specialità tutte da scoprire, da mangiare e condividere sui tavoli  oppure da acquistare e portare a casa.

Per avere un’idea di cosa sarà possibile trovare all’interno del Mercato Centrale Milano, basti pensare che il Mercato Centrale, tra Firenze, Roma e Torino, ospita già ad esempio, tra i suoi banchi, il pane e i dolci di Gabriele Bonci, il trapizzino di Stefano Callegari, la carne e i salumi di Fausto Savigni, le specialità vegetariane e vegane di Marcella Bianchi, il tartufo di Luciano Savini, le specialità siciliane di Carmelo Pannocchietti e il fritto (ma anche la mozzarella di bufala e i latticini) di Martino Bellincampi.

L’evento si inserisce – com’è da tradizione per Mercato Centrale – in un progetto più ampio di riqualificazione di una zona ad oggi poco vissuta della città.

L’obiettivo, infatti, è creare un forte legame con il quartiere, gli enti e le istituzioni, attivando un fittissimo calendario di eventi culturali che vadano oltre il food: mostre, presentazioni di libri, installazioni, laboratori, incontri.

Il Mercato Centrale ha da sempre mirato a stringere legami forti e duraturi con le città in cui si inserisce. Questo perché il territorio, con la sua fitta rete fatta di realtà esistenti, è un interlocutore importante, attento, attivo. E il legame che il Mercato ha saputo costruire è tangibile, apprezzato, riconosciuto e passa anche e soprattutto da gesti importanti.

I luoghi scelti per le aperture del Mercato Centrale – punti nevralgici del tessuto urbano e ambienti spesso non più vissuti – vengono infatti recuperati, portati a nuova vita e restituiti alla città, che può tornare a viverli e a goderne pienamente.

La cultura è nutrimento e il cibo nutre la cultura. Nascono così eventi prestigiosi, organizzati e voluti in sinergia con le istituzioni cittadine e nazionali protagoniste dell’arte, della musica, della scienza e della cultura. È anche così che il Mercato costruisce la sua identità unica di destinazione che si sceglie e si scopre, con contenuti di valore importante.

Un luogo dove la partecipazione è totale. dove c’è sempre qualcosa da osservare, scoprire, sperimentare, conoscere, approfondire. Questo perché il Mercato Centrale non è mai solo un semplice contenitore, ma si fa promotore e sostenitore di collaborazioni ed operazioni speciali di grande impatto, risonanza, visibilità. Eventi che danno un contributo costante alla vita culturale della città e che affermano con sempre maggior forza che – oggi più che mai – il cibo è cultura.

COME ORGANIZZARE UN EVENTO DI NATALE

24 NEWS

festa di Natale aziendale

COME ORGANIZZARE UN EVENTO DI NATALE

La festa di Natale aziendale, solitamente nella forma della cena o in qualche caso con un pranzo, è una tradizione consolidata in Italia e in moltissimi paesi europei.

È un’importante occasione di socializzazione tra dipendenti e manager che può portare benefici effettivi sull’ambiente lavorativo, migliorando la conoscenza reciproca delle persone e le collaborazioni professionali all’interno dei vari team.

Un evento aziendale curato può inoltre permettere di accrescere il valore del vostro brand: se  le feste natalizie della vostra azienda sono organizzate in modo impeccabile, cambia anche la percezione del valore dei vostri prodotti e servizi, che verranno considerati allo stesso livello di raffinatezza.

Durante il Natale la tradizione è importante, per questo è necessario rispettarla: che evento di natale sarebbe senza un Albero? L’Albero di natale è l’elemento capace di creare la giusta atmosfera: quando creerete il vostro evento non dimenticatevelo!

La tradizione deve farsi sentire anche all’interno del menù proposto, per questo è importante richiamare a cibi della tradizione locale, legati anche alla stagionalità e, in tale ottica, per creare un clima ancor più intimo e familiare sarà utile servire alcune pietanze con dei centrotavola da cui gli ospiti possono servirsi.

Ricordate che all’interno del menù non può mancare il Panettone o un tipico dolce natalizio!

Anche l’allestimento dovrà essere realizzato in maniera sapiente, così da richiamare i colori e le sensazioni tipiche del Natale.

Un occhio di riguardo va riservato, inoltre, al brindisi (con una buona bollicina, perché no): è il momento in cui si guarda agli obiettivi raggiunti e rinnova i buoni propositi per l’anno seguente.

Preparare dei piccoli omaggi per i partecipanti da offrire in dono a fine serata è fondamentale per consolidare l’atmosfera e lasciare la giusta impressione.

Fare beneficenza è importante!

Alla fine, quasi tutti i tipi di eventi possono essere reinterpretati in chiave natalizia. Però ricordati che quello che rende speciale questo periodo dell’anno è la gioia di stare insieme e di regalare ai nostri cari e a quelli che ne hanno bisogno.

Quindi, che si tratta di un concerto, di un mercato, di un ballo, di una festa, di un carnevale, puoi (e dovresti) aggiungere una parte di beneficenza al tuo evento natalizio, allocando una parte dei profitti ad una causa umanitaria. Per questo motivo puoi, ad esempio, mettere a disposizione dei biglietti a donazione libera.

È consigliabile non delegare un compito importante e delicato come l’organizzazione della festa di Natale aziendale ad un dipendente senza esperienza nel campo degli eventi. Meglio affidarlo a dei professionisti con idee creative e le necessarie competenze per evitare guai.

24 Pr & Events si occupa di tutto!
Organizziamo una vasta gamma di eventi aziendali Milano privati e corporate, curando tutte le attività creative, tecniche e logistiche e i servizi connessi all’evento.

Il nostro obiettivo è realizzare pienamente l’idea iniziale dei nostri clienti curando la gestione nei minimi dettagli di ogni step dell’event management.

Dallo sviluppo del concept alla scelta della location più particolare e prestigiosa, dalla selezione del catering a tema alla scelta del bar catering, dalla definizione del pubblico alla produzione dei materiali grafici, dalla pianificazione della logistica al coordinamento dello staff.

Se cercate l’idea per realizzare un evento aziendale Milano studiato ad hoc, abbiamo la soluzione giusta!

Cinema Bianchini Splendido

24 NEWS

cinema bianchini splendido

Cinema Bianchini Splendido

Il grande schermo illumina la storica Piscina Cozzi, capolavoro architettonico della capitale meneghina

Dal 7 Dicembre 2019, per 25 weekend, MilanoSport e Cinema Bianchini danno vita ad un’esperienza di grande impatto emotivo alla Piscina Cozzi.

Il Sabato e la Domenica, a partire dalle 19:00, la Piscina si trasforma in un grande Cinema dove poter rivedere su di un maxi schermo i più bei film, a scelta tra quelli che hanno segnato la storia del cinema e una selezione di titoli legati al tema dell’acqua.

Durante la visione del film si potrà cenare, scoprire la storia di questo gioiello architettonico realizzato negli anni ’30 e partecipare ad un ricco palinsesto di eventi che sarà comunicato nelle prossime settimane.

I Film saranno proiettati a bordo vasca mentre il pubblico dagli spalti e con la piscina illuminata ai propri piedi potrà godere del film e, per chi lo vuole, cenare sulle terrazze interne.

Non mancherà inoltre una selezione di film anche Disney per i più piccoli.

ACQUISTA QUI I TICKET PER IL FILM

ACQUISTA QUI I TICKET FILM+CENA

I biglietti sono da 12€ per il film (inclusivi del panettoncino ufficiale di Cinema Bianchini in omaggio) oppure a 37€ per la cena ed il film. I bambini fino a 5 anni, accompagnati da adulti, potranno entrare gratuitamente.

 

LA CENA
Un servizio di eccellenza e curati menù, grazie alla grande professionalità di un catering d’eccezione.
Proposta di terra: lastre d’ardesia al centro tavola con mondeghini della tradizione con coulis al pomodoro, raviolini del Plin della tradizione piemontese al ristretto di sugo d’arrosto, controfiletto di vitello con la sua demi glass e patate al rosmarino, tiramisù in tazza cappuccio alla nutella con cialda di croccante, calice di vino, acqua e caffé;

Proposta di mare: insalatina tiepida di mare in miniatura in porcellana al centro tavola, bouillabaisse (zuppa di pesce della tradizione provenzale), trancetti di spigola su letto di patate, pomodorini e olive taggiasche, fondente al cioccolato con cuore morbido di lampone e crema bianca al mascarpone, calice di vino, acqua e caffé;

Proposta vegetariana: ciotola in porcellana Royal Bone China al centro tavola con Hummus di ceci e boque di crudités di verdure, trofiette di ponente ligure, zucchine alla nerano e clorofilla di basilico ramequin di melanzana alla parmigiana, semifreddo croccante con salsa di cioccolato amaro, calice di vino, acqua e caffé;

Proposta vegana: ciotola in porcellana Royal Bone China al centro tavola con Hummus di ceci e boque di crudités di verdure, trofie con crema di basilico e tofu, fagiolini e patate, millefoglie di torta di ceci con verdure di stagione, tortino di carote e zenzero, calice di vino, acqua e caffé.

Possibilità di menù senza glutine, o di altri menù personalizzati sulla base di intolleranze o allergie; si prega di indicare nel campo note eventuali intolleranze o allergie, in fase di prenotazione.

 

Numerose saranno le esperienze collaterali previste, tra cui spettacoli con dimostrazioni di battaglie navali in acqua, esibizioni di tuffatori professionisti, presentazioni di grandi registi e proiezioni tematiche.

Ancora una volta la piscina Cozzi diventa un luogo magico in cui fare un’esperienza culturale di grande interesse, dopo l’esperienza del Museum of the Moon dello scorso giugno progetto artistico itinerante dell’artista britannico Luke Jerram.

L’obbiettivo di questo progetto è aprire ancor di più alla città gli impianti di MilanoSport, valorizzando un patrimonio storico e artistico, tra i più amati della città.

Con il Cinema Splendido sono state unite le migliori esperienze maturate negli ultimi anni di attività con le idee e i suggerimenti del pubblico.

 

PROGRAMMAZIONE:

Sabato 07/12/2019 Titanic
Domenica 08/12/2019 Pearl Harbor
Sabato 14/12/2019 Vacanze romane
Domenica 15/12/2019 Colazione da Tiffany
Sabato 21/12/2019 La leggenda del pianista sull’oceano
Domenica 22/12/2019 Colazione da Tiffany
Sabato 28/12/2019 Vita di Pi
Domenica 29/12/2019 Hook
Sabato 04/01/2020 La leggenda del pianista sull’oceano
Domenica 05/01/2020 Alla ricerca di Nemo

 

 

▶️ INFO UTILI
Quando: dal 7 Dicembre, il Sabato e la Domenica, a partire dalle 21
Dove: Piscina Cozzi – viale Tunisia, 35, 20124 Milano MI
Biglietto acquistabile online: 37€ (accesso esclusivo alla struttura, proiezione del film e cena di quattro portate a scelta). I bambini fino a 10 anni che condividono i menù dei genitori, entrano gratis. Specificare nelle note.
Prima del film, un divertente e interessante cinegiornale ti racconterà la storia della Piscina Cozzi
Assistenza: cinemabianchini@vanitasclub.org; Whatsapp: +39 3331704695
Attenzione, durante la serata non sarà possibile entrare in acqua

MERCATINI DI NATALE

24 NEWS

mercatini di natale milano 2019

MERCATINI DI NATALE

Una serie di eventi sparsi per tutta la città

 

▶️ Oh Bej! Oh Bej!

A Milano il Natale trionfa quando viene allestito il tradizionale mercatino “Oh Bej! Oh Bej!”, secondo la tradizione il mercatino più antico della città, il cui nome pare derivi dalle esclamazioni di gioia dei bambini milanesi che accettavano di buon grado i doni di Giannetto Castiglione.

Negli oltre 25.000 metri quadrati di esposizione intorno al castello Sforzesco ci sono oltre trecento espositori che consentono agli appassionati di Mercatini di Natale di ritrovare le autentiche atmosfere di un tempo e i generi merceologici più rappresentativi della storica fiera.

Da mangiare ci sono frittelle, caldarroste, zucchero filato, pannocchie e gli immancabili firunatti (filoni di castagne affumicate tipici della tradizione milanese).

p.zza Castello, via Gadio/p.zza del Cannone, via Minghetti: dal 5 all’8 dicembre 2019 dalle 8:30 alle 21:00 (ingresso libero)

▶️ Accensione Albero di Natale in Piazza Duomo: Giovedì 5 dicembre 2019 dalle ore 18:15

▶️Sogno del Natale
All’ippodromo SNAI di San Siro c’è un villaggio del Natale che è il più grande mai costruito in Italia. Misura 30.000 metri quadri e ospita la casa degli elfi, quella di Babbo Natale, l’ufficio postale da cui spedire le letterine e poi ancora mercatini di natale con stand gastronomici e giostre coloratissime. Sogno del Natale ha un biglietto di ingresso che si può comprare online sul sito ufficiale.

Ippodromo Snai di San Siro, ingresso via Diomede: dal 22 novembre al 30 dicembre 2019

 

▶️Il Villaggio delle Meraviglie
Ai Giardini Pubblici si trova “Il Villaggio delle Meraviglie” con un imperdibile Mercatino di Natale e con tante attività per adulti e bambini che si svolgono in una magica atmosfera fra i secolari alberi dei giardini. Il parco si anima di giochi, giostre e luci con una pista di pattinaggio ad ingresso libero che è usata anche per performance e spettacoli di qualità.

Corso Venezia (Giardini Indro Montanelli) : dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020

▶️Green Christmas
Il Green Christmas è il mercatino di Natale all’insegna del green di Milano. Le bancarelle e gli eventi ruotano intorno allo stile di vita sano. Troverete abbigliamento eco-fashion, oggetti di design bio-ecologico e prodotti cosmetici naturali con workshop e conferenze che promuovono uno stile di vita “a impatto zero”.

Green Christmas si tiene nel sito di archeologia industriale della Fonderia Napoleonica Eugenia, nel cuore del quartiere “Isola”.

Fonderia Napoleonica (quartiere Isola) : Sabato 7 e Domenica 8 dicembre

▶️Mercatini all’ombra del Duomo
All’ombra del Duomo e della Madonnina dove c’è l’albero di Natale più grande di Milano si tiene un mercatino di Natale che ha finalità benefiche. Il mercatino contribuisce infatti al restauro delle guglie della Cattedrale. Ci saranno un centinaio di casette di legno perfette per trovare idee-regalo originali, insieme a quelle che vendono gli addobbi natalizi e le golosità di ogni genere. Presenti anche gli stand con i prodotti gastronomici delle regioni italiane.

Piazza Duomo: dall’8 dicembre al 6 gennaio 2020 dalle ore 9:00 alle 21 e 30

▶️ L’Artigiano in Fiera
L’Artigiano in Fiera è una rassegna internazionale di ampio respiro dedicata all’artigianato ed in programma a Fiera Milano (Rho-Pero). Ci sono oltre 3000 stand di artigiani provenienti da tutte le regioni d’Italia e da tutti i continenti.

Fiera Rho : dal 30 novembre all’8 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 22.30 (ingresso libero)

Special events – Mostra Marina Abramović / Estasi

24 NEWS

Special events - Mostra Marina Abramović / Estasi

Special events – Mostra Marina Abramović / Estasi

Dal 18 Ottobre al 31 Dicembre 2019, Marina Abramovic arriva nel complesso della Pinacoteca Ambrosiana, nell’area sotterranea dell’antico foro romano di Milano, all’interno del percorso di visita della Cripta di San Sepolcro, con il ciclo di video “The Kitchen. Homage to Saint Therese”.

“The Kitchen. Homage to Saint Therese” è un’opera molto significativa nella quale Marina Abramovic si relaziona con una delle più importanti figure del cattolicesimo, Santa Teresa d’Avila. L’opera si compone di tre video, che documentano altrettante performance tenute nel 2009 dall’artista nell’ex convento di La Laboral a Gijón, in Spagna.

Tutti i sabati e in altre date selezionate, inoltre, potrai vivere la mostra in maniera ancora più speciale, con esclusive cene placé che propongono menù di terra, mare, vegetariani e vegani.

Si tratta di un’occasione unica per cenare immersi nella video-arte e per scoprire la storia della Cripta di San Sepolcro, la più antica Chiesa sotterranea di Milano.

Oltre a tutto questo, potrai anche vivere l’evento in speciali date selezionate:

SABATO 30 NOVEMBRE CENA IN MOSTRA

Tutti i sabati e in altre date selezionate, potrai vivere la mostra in maniera ancora più speciale, con esclusive cene placé.
Un’occasione unica per cenare immersi nella video-arte e per scoprire la storia della Cripta di San Sepolcro, la più antica Chiesa sotterranea di Milano.

Proposte di terra, mare, vegetariane e vegane.

▶️ 𝗣𝗥𝗘𝗡𝗢𝗧𝗔 𝗤𝗨𝗜 𝗜𝗟 𝗧𝗨𝗢 𝗣𝗔𝗖𝗖𝗛𝗘𝗧𝗧𝗢 𝗠𝗢𝗦𝗧𝗥𝗔+𝗖𝗘𝗡𝗔

 

Sabato 30 Novembre,  VISITA NOTTURNA

Scoprite “Marina Abramović / Estasi” allo scoccar della mezzanotte. Solo in questa data la mostra rimarrà aperta in via eccezionale oltre il normale orario di apertura con una visita emozionale realizzata da una guida appositamente formata che vi trasporterà in una dimensione parallela, quella delle opere di una delle artiste di performance art più importanti al mondo. Un’esperienza che potrete vivere a partire dalle 23:30, quando verrete proiettati in un contesto di rara intensità emotiva, grazie all’atmosfera profonda e raccolta della mostra e della Cripta di San Sepolcro, un’isola preziosa nel cuore frenetico della Milano di oggi.

PER 15€ POTRETE
Scoprire la mostra “Marina Abramović / Estasi” con una visita guidata notturna
Visitare la Cripta di San Sepolcro, che è tornata a splendere grazie agli importanti lavori di restauro che la hanno interessata

▶️ 𝗣𝗥𝗘𝗡𝗢𝗧𝗔 𝗤𝗨𝗜

 

Giovedì 28 Novembre e 12 Dicembre, COCKTAIL CON IL CURATORE

Potrete vivere “Marina Abramović / Estasi” assieme al curatore della mostra, Giuseppe Frangi di Casa Testori, che ti permetterà di percorrere un “cammino” emozionante e coinvolgente, alla scoperta di aneddoti e misteri legati alla storia e alle opere della grande artista serba.
Un’occasione unica per farsi trasportare nella video-arte attraverso spiegazioni che ti aiuteranno a cogliere l’intensità delle opere esposte, il tutto degustando un ottimo drink.

PER 15€ POTRETE
Scoprire la mostra “Marina Abramović / Estasi” assieme al curatore Giuseppe Frangi di Casa Testori
Visitare la Cripta di San Sepolcro, che è tornata a splendere grazie agli importanti lavori di restauro che la hanno interessata
Gustare un cocktail

DATE ED ORARI
Giovedì 28 Novembre, h 19:00 e h 20:00
Giovedì 12 Dicembre, h 18:30 e h 19:30
Attenzione: l’esperienza di visita ha la durata di 45 minuti, al termine dei quali potrete soffermarvi negli spazi della mostra per degustare il cocktail che vi sarà offerto.

▶️ 𝗣𝗥𝗘𝗡𝗢𝗧𝗔 𝗤𝗨𝗜

 

▶️ INFO UTILI

Dove: Biblioteca Ambrosiana, piazza San Sepolcro, Milano
Telefono: 02 9296 5790 / Whatsapp: +39 333 1704695
Email: cripta@vanitasclub.org

Artigiano in Fiera

24 NEWS

Artigiano in Fiera

ARTIGIANO IN FIERA

Ritorna l’attesissimo evento!

Dal 30 novembre all’ 8 dicembre, presso Fieramilano Rho-Pero, dalle 10.00 alle 22.30, si terrà la caratteristica fiera dell’artigianato milanese.

Si tratta di un evento gratuito, previa registrazione sul sito ufficiale.

Nove giorni nel segno della qualità e dell’autenticità con prodotti provenienti da tutta Italia e da tutto il mondo.

L’Artigiano in Fiera è l’occasione imperdibile di acquistare, vedere e toccare prodotti artigianali provenienti da tutto il mondo, autentici, originali e di primissima qualità, introvabili altrove. Ma non solo: potrai assistere a eventi musicali, performance di danza e provare il meglio della ristorazione internazionale per un giro del mondo in soli 9 giorni!

Saranno presenti più di 3 mila artigiani provenienti da oltre 100 Paesi, protagonisti con creazioni e prodotti tipici.

Nei 9 padiglioni di Fieramilano i visitatori potranno fare il giro del mondo in un percorso a tappe dove poter conoscere dal vivo gli artigiani provenienti da ogni angolo del globo legati all’identità dei luoghi e della cultura da cui provengono.

Dalle bombette pugliesi alle crepes francesi, dalla maxi paella preparata nel padiglione spagnolo al churrasco argentino: nei 43 ristoranti artigianali e nei 21 luoghi del gusto si potranno assaggiare o ritrovare i sapori tipici da tutta Italia, dall’Europa e dal resto del mondo.

Saranno inoltre presenti i tre saloni di Artigiano in Fiera con le migliori proposte per l’abbigliamento, la gioielleria, il design e l’home living.

A partire dal ‘Salone della Moda e del Design‘, dove giovani artigiani e designer rileggono e creano i trend del momento con le idee più originali per la moda, la gioielleria e l’oggettistica di design creando concept sperimentali con tecniche inedite e materiali ricercati.

Poi, il Salone ‘La tua casa‘ con le ultime novità per l’arredamento, la domotica, la sicurezza, il gardening e la progettazione su misura per creare la casa perfetta per ogni necessità.

Infine, il ‘Salone della creatività’, dedicato ad aspiranti craftworkers e hobbisti appassionati, con workshop, dimostrazioni e kit completi per realizzare piccole opere d’arte con le proprie mani

Oltre al calendario dei corsi di creatività, Artigiano in Fiera si confermerà come un’esperienza unica, ricca di emozioni e suggestioni grazie all’immancabile programma di eventi. Sarà una vera e propria festa delle tradizioni e delle culture del mondo con canti, esibizioni musicali e danze tipiche: un’opportunità irripetibile per entrare in contatto con la storia delle popolazioni del mondo.

 

▶️ INFO UTILI

Dove: Fieramilanocity (piazzale Carlo Magno, 1)
Date: dal 30 novembre all’8 dicembre
Orari: dalle 10:00 alle 22:30

➡️ Sito

Black Friday

24 NEWS

Black Friday 2019

BLACK FRIDAY

Le offerte si avvicinano

Il Black Friday, letteralmente venerdì nero, è una ricorrenza originaria degli Stati Uniti, legata al Giorno del Ringraziamento. È infatti il primo venerdì dopo il giorno del Ringraziamento, per questo motivo non c’è una data fissa tutti gli anni, ma variabile.

Quest’anno la black week inizierà lunedì 25 novembre. State attenti però, poichè sebbene il clou delle offerte sia nel giorno di venerdì, anche nelle giornate antecedenti ci sono diverse promozioni “preparatorie”.

Il Black Friday 2019, in particolare, inizia venerdì 29 novembre 2019, a partire dalla mezzanotte e fino al termine della giornata.

Il Cyber Monday, invece, è il lunedì successivo al black friday, che quest’anno cadrà il 2 dicembre. Solitamente è dedicato alle offerte di elettronica (da qui l’appellativo “cyber”), ma questo senso si è un po’ perso. Idealmente segna l’ultimo giorno di offerte relative al periodo del Black Friday.

Oltre ad Amazon, tutte le principali catene e negozi d’Italia aderiscono al Black Friday. E solitamente ci tengono a farvelo sapere con varie campagne promozionali. Nel mondo dell’elettronica abbiamo: MediaWorld, Euronics, Unieuro, Expert, e altri. Ma la cosa di allarga un po’ ovunque: da RyanAir ed EasyJet, al mondo della moda, ce n’è per tutti i gusti.

Anche quest’anno, come di consueto, durante il Black Friday e il Cyber Monday, Amazon offrirà la spedizione in un giorno a tutti i clienti Prime e, per chi abita nelle aree di Milano, Roma e Torino sarà possibile usufruire del servizio Prime Now per la consegna il giorno stesso dell’ordine.

Per i cittadini milanesi, poi, per il secondo anno consecutivo, tornerà Amazon Xmas San Babila, ovvero uno showroom dove verranno esposti tutti i prodotti più interessanti scontati sul sito. Su tutti i prodotti esposti ci sarà un QR code che permetterà ai visitatori di scoprire tutti i dettagli del prodotto stesso scansionando il rispettivo codice con l’applicazione di Amazon. Amazon Xmas San Babila sarà aperto da mercoledì 27 novembre a domenica 1 dicembre, in Corso Venezia 2, con ingresso gratuito.

Per tutto il periodo natalizio, inoltre, a tutti i clienti verrà aumentato il numero  giorni disponibili per restituire i prodotti. Per gli articoli spediti nel periodo compreso tra l’1 novembre 2019 e il 31 dicembre 2019, infatti, la richiesta di reso potrà essere effettuata fino alla mezzanotte del 31 gennaio 2020.

BookCity Milano

24 NEWS

bookcity Milano 2019

BOOK CITY

Una città di libri

 

Dal 13 al 17 Novembre si terrà Milano Book City, un evento condiviso tra tutti i protagonisti del sistema editoriale, con l’obiettivo di mettere al centro di una serie di eventi diffusi sul territorio urbano il libro, la lettura e i lettori, come motori e protagonisti dell’identità della città e delle sue trasformazioni nella storia passata, presente e futura.

Si tratta di un’iniziativa voluta dal Comune di Milano e dall’Associazione BookCity Milano, nata nel 2016.

BOOKCITY MILANO si articola in una manifestazione di tre giorni durante i quali vengono promossi incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove pratiche di lettura, a partire da libri antichi, nuovi e nuovissimi, dalle raccolte e biblioteche storiche pubbliche e private, dalle pratiche della lettura come evento individuale, ma anche collettivo.

L’iniziativa, che si inserisce negli eventi promossi dalla città di Milano per rinnovare la propria immagine e offerta culturale, oltre all’evento cardine di novembre, prevede attività di promozione della lettura durante l’anno, che danno continuità alle strategie culturali dell’Associazione BOOKCITY MILANO, come il progetto per le scuole realizzato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.

BOOKCITY MILANO punta a:
-Avere una dimensione metropolitana capace di aprirsi a una fruizione nazionale e internazionale
-Dare visibilità a Milano come centro della produzione editoriale
-Proporre la lettura come esperienza di valore
-Coniugare innovazione e tradizione, accompagnando la trasformazione sia delle filiere produttive sia dei comportamenti e delle forme di lettura, nella direzione dello sviluppo di prodotti e servizi realmente innovativi, capaci di fornire occasioni di lavoro e di crescita

Nei giorni di BOOKCITY MILANO, in varie sedi pubbliche e private, note o da scoprire, collocate su tutto il territorio urbano, vengono organizzati:
– Eventi “tematici”, nelle sedi della cultura e della vita sociale milanesi
– Eventi “fuori luogo”, che portano il libro e la lettura in sedi inusuali e in nuovi scenari sociali
– Eventi “diffusi” sul territorio, promossi e gestiti da diversi protagonisti della vita culturale cittadina che aderiscono al progetto (editori, librerie, biblioteche, stituzioni culturali e scolastiche)
– Eventi “in biblioteca”
– Eventi “laboratorio” per ragazzi, bambini e famiglie

#BCM, ogni anno, si fa specchio di tutto (o quasi) quello che accade; di ciò di cui si parla, discute, scrive, portando sul tavolo interessanti tematiche di discussione e condividione comune, senza perdere un netto senso di attualità.

Come da consuetudine il centro della manifestazione sarà il Castello Sforzesco e Bookcity 2019 avrà una serie di poli tematici, fili che legheranno i vari eventi:
– Afriche, con testimonianze relative alle varie letterature e culture africane;
– Bambini e Ragazzi, percorsi pensati per i lettori più piccoli;
– Storia e Attualità;
– Narrativa e Poesia;
– Tempo libero;
– Spettacolo e Musica;
– Filosofia, psicologia e spiritualità;
– Arte e immagine;
– I mestieri del libro;
– Mostre;
– Il libro della natura;
– I quartieri.

Da non perdere sarà senza dubbio l’apertura della manifestazione che si svolgerà mercoledì 13 Novembre presso il Teatro Dal Verme con il titolo “Convivenze”.

Attesissimo anche il Friendship Tour che si svolgerà presso il Teatro Carcano il 17 novembre alle ore 11:00 e vedrà dialogare Lee Child, Ken Follett, Kate Mosse e Jojo Moyes su un tema di estrema attualità: la Brexit.

Un altro evento molto particolare è senza dubbio: Libri al buio. Si tratta di uno speed-date letterario presso la Biblioteca Siam che si svolgerà sabato 16 novembre alle ore 19:00. Autori ed editori avranno 4 minuti di tempo per conquistare l’attenzione del lettore, una volta concluso il tempo a disposizione si passerà ad un nuovo consiglio. Un vero e proprio appuntamento al buio per lettori forti.

Tutte le info nel sito ufficiale

Swiss Winter Lounge @ Terrazza Palestro

24 NEWS

swiss-winter-lounge-terrazza-palestro

SWISS WINTER LOUNGE @Terrazza Palestro

Un’anteprima dell’inverno svizzero su uno dei rooftop più esclusivi di Milano!

 

Dal 4 novembre al 20 dicembre torna, nella sua terza edizione, la Swiss Winter Lounge sulla suggestiva Terrazza di Via Palestro, dove sono stati ricreati gli scenari e l’atmosfera delle aree sciistiche più spettacolari della Svizzera.

La manifestazione – organizzata da Svizzera Turismo, Corvatsch, Engadin Mountains e Ferrovia retica, in collaborazione con La Terrazza di Via Palestro – punta i riflettori sull’Alta Engadina, da 150 anni sinonimo di sport e lifestyle, e sui leggendari trenini rossi che attraversano in parte questa valle piena di fascino.

 

Tre Chalet, un’ovovia e un vagone del treno

Tra i moderni ed eleganti divani di Terrazza Palestro sorgono tre chalet in legno arredati con slittini, poster turistici d’epoca, orologi a cucù e alberelli innevati a richiamo del paesaggio svizzero.

Qui, dal lunedì al sabato, gli avventori potranno accomodarsi per un aperitivo o un drink e raccogliere tante preziose informazioni per pianificare una vacanza sulla neve o un’escursione sul trenino rosso del Bernina.

Novità del 2019 sono l’ovovia e la postazione che riproduce l’interno di un vagone ferroviario della Ferrovia retica.

 

Swiss Apero

Nell’arco delle sette settimane sono in programma eventi esclusivi per il pubblico, battezzati Swiss Apero. Il 13 novembre e il 4 dicembre dalle 19.00 la Swiss Winter Lounge sarà animata dal sound di rinomati DJ, mentre prelibati finger food verranno serviti a passaggio. Oltre ai classici cocktail, non mancherà una calda tazza di vin brulé, la bevanda protagonista di ogni autentico apres-ski svizzero. Per chi volesse assaggiare una delle specialità più rappresentative della Svizzera, sarà presente un Corner dedicato alla Raclette.

Ingresso libero esclusivamente su accredito, 10€ a consumazione.
Per accreditarti all’evento del 13/11 clicca qui. 

 

Fondue Experience

Chi ama pasteggiare in compagnia non può perdersi un altro appuntamento: la Fondue Experience.

Ogni sabato sera, sarà possibile prenotare una cena a base di fondue, il piatto più conviviale della Svizzera. Servita nei colorati caquelon al centro della tavola, sarà accompagnata da un buon di vino. Un’idea per una serata originale tra amici e per vivere un momento di complicità in un contesto unico.

Quando? Sabato sera dalle 18.30 alle 21.30, posti limitati – solo su prenotazione (02 7602 8316).

Prezzo: 25€ comprensivo di antipasto di salumi, fondue, acqua e caffè (vini e altre bevande escluse).

 

È possibile scoprire e vivere la Swiss Winter Lounge durante giorni e orari di apertura della location.

Per prenotare un aperitivo, si consiglia di chiamare il num. 02 7602 8316.

 

Maggiori informazioni su: www.svizzeraturismo.it/swisswinterlounge

Marina Abramović-Estasi

24 NEWS

Marina Abramović

Marina Abramović

Estasi

 

Dal 18 Ottobre al 31 Dicembre 2019, Marina Abramovic arriva nel complesso della Pinacoteca Ambrosiana con “Estasi”, nell’area sotterranea dell’antico foro romano di Milano, all’interno del percorso di visita della Cripta di San Sepolcro, con il ciclo di video “The Kitchen. Homage to Saint Therese”.

 

La Cripta di San Sepolcro, da poco riportata a pieno splendore grazie ai grandi lavori di restauro che la hanno interessata, continua a svelarsi nel connubio con la video arte e i grandi artisti contemporanei, iniziato nel 2017 con Bill Viola e proseguita poi con Michelangelo Antonioni e Andy Warhol.

 

“The Kitchen. Homage to Saint Therese” è un’opera molto significativa nella quale Marina Abramovic si relaziona con una delle più importanti figure del cattolicesimo, Santa Teresa d’Avila. L’opera si compone di tre video, che documentano altrettante performance tenute nel 2009 dall’artista nell’ex convento di La Laboral a Gijón, in Spagna.

 

Curata da Casa Testori e prodotta dal Gruppo MilanoCard, gestore della Cripta di San Sepolcro, in collaborazione con la Veneranda Biblioteca e Pinacoteca Ambrosiana, la mostra interesserà l’area sotterranea della Pinacoteca Ambrosiana dove sorgeva il Foro Romano (oggi Sala dell’area del Foro) e sarà parte del percorso di visita che porterà a rivedere la Cripta di San Sepolcro.

 

Marina Abramović si concentra sull’esplorazione delle relazioni tra artista e pubblico, soffermandosi, in particolare, sul contrasto tra i limiti del corpo e le possibilità della mente.

 

Chi è Marina Abramovic?

 

Marina Nasce a Belgrado, da genitori partigiani della seconda guerra mondiale: suo padre fu un comandante riconosciuto, dopo la guerra, come eroe nazionale. La sua prima lezione di arte la ricevette dal padre all’età di 14 anni.

 

Dal 1965 al 1972 studia presso l’Accademia di Belle Arti di Belgrado.

 

Dal 1973 al 1975, invece, ha insegnato presso l’Accademia di Belle Arti di Novi Sad, mentre creava le sue prime performance.

 

Nel 1974 viene conosciuta anche in Italia, dove presenta la sua performance, Rhytm 4, esposta a Milano.

 

Marina Abramovic è riconosciuta per essere un’importante esponente di quella che viene definita come “performance art“.Si tratta di un’azione artistica che può essere scritta seguendo un copione o non scritta: un’azione performativa che coinvolge generalmente uno o più dei quattro elementi base: tempo, spazio, Il corpo del performer e la relazione fra il performer e il pubblico.

 

Due performance significative:

 

Rhythm 10, 1973
Nella sua prima apparizione, Marina decise di esplorare elementi di ritualità gestuale. Si tratta del gioco russo del coltello. 20 coltelli da passare uno per volta fra le sue dita, campionando tutto con due registratori, ad ogni taglio si cambia coltello, finiti i quali riascolta le registrazioni e ricomincia cercando di ripetere gli stessi movimenti e gli stessi errori esplorando le limitazioni fisiche e mentali.

 

The Artist is Present, 2010
Questa performance prevedeva che l’artista sedesse in silenzio, rimanendo il più possibile immobile difronte ad una sedia vuota che via via nel tempo veniva occupata dai visitatori.
The Artist is Present è un vero e proprio schema rituale predeterminato. L’azione rituale prendeva il via con l’accomodarsi sulla sedia dello spettatore. Marina, allora, che fino ad allora era rimasta ferma con lo sguardo basso, alzava gli occhi sul nuovo arrivato per potergli dedicare completamente la sua attenzione.
Prende il via in questo modo un viaggio in cui l’artista e il pubblico si trovano uniti, capaci di trasmettere emozioni tra di loro e al di fuori, attraverso un linguaggio non verbale quasi sacro, accompagnando lo spettatore verso un maramsa di sentimenti travolgente.

 

Diventa difficile a questo punto stabilire quale sia il confine dell’arte, ma forse l’unico motivo per cui è così complicato è che non esiste. Non esiste un confine, ogni cosa che provoca emozioni è arte, ogni cosa che smuove gli animi, suscita stupore, paura, entusiasmo o ammirazione è arte. Questo filone di pensiero è ciò che traspare dalle sue opere.

 

Marina Abramović risponde alla domanda “Cos’è l’arte?”, affermando “E’ TUTTO CIO’ CHE EMOZIONA“.

—————————————————————————-

Cena in Mostra

Da Sabato 26.10, e tutti i sabati potrai vivere la mostra in maniera ancora più speciale, con esclusive cene placé.
Un’occasione unica per cenare immersi nella video-arte e per scoprire la storia della Cripta di San Sepolcro, la più antica Chiesa sotterranea di Milano.

Proposte di terra, mare, vegetariane e vegane.

𝗣𝗥𝗘𝗡𝗢𝗧𝗔 𝗤𝗨𝗜 𝗜𝗟 𝗧𝗨𝗢 𝗣𝗔𝗖𝗖𝗛𝗘𝗧𝗧𝗢 𝗠𝗢𝗦𝗧𝗥𝗔+𝗖𝗘𝗡𝗔
https://vanitasclub.org/cena-in-mostra-youparti/

ogni sabato, h 19:30 e h 21:20

Un servizio di eccellenza e menù curatissimi, grazie alla grande professionalità di un catering d’eccezione.

PER 39€ POTRAI

Visitare la Cripta di San Sepolcro, che è tornata a splendere grazie agli importanti lavori di restauro che la hanno interessata
Scoprire la mostra “Marina Abramović / Estasi”
Goderti una deliziosa cena di quattro portate

TICKET

Intero: 12€
Ridotto under 26/studenti, gruppi, Abbonamento musei Lombardia, Feltrinelli, Coop: 10€
Ridotto famiglia (valida per due adulti ed almeno un bambino): 27€
Ridotto scuole: 6€
Visita serale+cena (valida il sabato sera a partire dalle 20): 39€
Free: bambini fino ai 5 anni – disabili

 

Acquista qui i tuoi biglietti!

 

 

 

Vuoi saperne di più?

📧 Scrivici a info@24prandevents.it
☎️ Chiamaci al 340.2504047